La radio ne parla

La radio ne parla del 25/02/2015

  • Andato in onda:25/02/2015
  • Visualizzazioni:
      Nella prima parte: #DILLOINITALIANO. Sono davvero necessarie tutte le parole inglesi entrate nel nostro vocabolario? O potremmo farne a meno utilizzando meglio le enormi potenzialità della nostra lingua? Nella seconda parte (nella foto): MENO RIFIUTI, PIÙ TURISMO? C'è un legame forte e crescente tra l'attenzione all'ambiente di una città e la sua capacità di attirare visitatori e fidelizzarli?

      Perché in Italia paghiamo per la raccolta differenziata mentre in Germania le aziende di recupero si strappano di mano gli appalti pagando per raccogliere i rifiuti?  h 11:24 sms di Guido da Chieri (To)

      Sono intervenuti: 

      nella prima parte Luca Serianni (vicepresidente della Società Dante Alighieri), Annamaria Testa (pubblicitaria ed esperta di comunicazione), Graziella Priulla (docente di sociologia dei processi comunicativi all'Università di Catania);

      nella seconda parte Roberto (ascoltatore da Bassano Romano, prov. di Viterbo), Giovanni Manildo (Sindaco di Treviso), Luigi De Magistris (Sindaco di Napoli), Giorgio Zampetti (responsabile scientifico di Legambiente) e Alessia Mariotti (direttrice del Centro Studi Avanzati sul Turismo dell'Università di Bologna) al microfono di Daniele Morgera.

      Commenti

      Riduci